* SOCIAL MEDIA *

Cosa fa il Social Media Manager?

"Focalizzati su come essere social, non su come usare i social. Jay Baer"

Il Social Media Manager oppure SMM è una figura multitasking che si occupa di creare o gestire pagine su ogni social, valutando cosa e come pubblicare,in base alla piattaforma. Il social manager crea e gestisce intere community di followers e fan, sa come leggere gli insights per sfruttarli al fine di migliorare la strategia.I principali compiti del social media manager sono numerosi, eccone alcuni tra i più importanti:

  • Identificare i clienti target
  • Impostare obiettivi chiari
  • Sviluppare il brand
  • Gestire la presenza di un’azienda sui social media
  • Monitorare tale presenza con diversi tool analitici
  • Rispondere alle richieste sui social media in base agli standard aziendali
  • Generare contenuti promozionali e pubblicità per l’azienda
  • Brainstorming su nuove idee e analisi dei pro e i contro di un’idea
  • Stare al passo con i nuovi trend del web e modellare i post in base ad essi
  • Monitorare i cambiamenti nella percezione del pubblico e centrare gli obiettivi professionali
  • Gestire le campagne di advertising su diverse piattaforme social.

Partendo dalle linee guida, cosa fa concretamente il SMM?

Il calendario può essere mensile, semestrale, annuale. Questa scelta spetta di solito al Social Media Manager, in accordo con il cliente. In questa fase può ricalcare la figura del social media strategist, e cioè colui che definisce la strategia di web marketing in funzione dei social network.Il SMM individua i giorni, gli orari e i contenuti migliori da postare a seconda dei canali che ha deciso di utilizzare. Può anche valutare se integrare la strategia con una campagna di influencer marketing, magari per potenziare l’engagement.Il piano editoriale può essere soggetto a revisione da parte del SMM che, in seguito alla lettura degli analytics, magari aiutato da un data analyst, prova a migliorare la visibilità e trova nuove soluzione per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Una volta creato il piano editoriale, il SMM sa in quale giorno deve postare un determinato contenuto. Deve quindi organizzarsi in modo da progettare qualcosa che lasci il segno tra il pubblico di riferimento. Deve capire cosa vuole la fanbase (la base di persone che seguono quella pagina social) del brand o del cliente per attirare la loro attenzione.I contenuti possono essere testi, immagini o video. Non sempre questi contenuti sono prodotti dal Social Media Manager stesso, può infatti affidarsi a copywriter, grafici o videomaker. L’importante è che i contenuti siano strutturati secondo le sue linee guida per rispondere al meglio ai desideri del cliente e dell’utente finale.

Una volta creato il contenuto, questo deve essere pubblicato sui canali social e, soprattutto, deve essere favorito e gestito il dibattito sul contenuto stesso tramite i commenti degli utenti. Il Social Media Manager deve rispettare il tone of voice (il “tono di voce” corretto per comunicare con il proprio target) dell’azienda e le linee guida di comunicazione, per poter offrire un servizio che sia coerente con il brand. Le sue risposte devono essere esaustive e cortesi, mai banali o standardizzate.

La gestione della pubblicità è diventato un aspetto fondamentale per il Social Media Manager. Gli algoritrmi dei social network spesso rendono impossibile veicolare i post a tutti follower, le persone che seguono la pagina social. Per ovviare a questo problema, il Social Media Manager deve studiare le campagne pubblicitarie migliori per rendere visibile il contenuto a un pubblico più ampio.
L’obiettivo è massimizzare il rapporto tra il budget a disposizione e il numero di utenti raggiunti che compiono l’azione richiesta: mettere un “like”, commentare il post, condividerlo, magari lasciare la mail o andare sul sito/e-commerce dove poter acquistare il prodotto da promuovere.
Le piattaforme per gestire le Campagne Advertising sono Facebook Ads, Google Ads .

Il social media manager deve essere in grado di leggere i risultati per adattare la sua strategia nel modo ottimale. Non deve, però, fermarsi ad analizzare solo i propri, è infatti importante che sappia interpretare anche i report di altre persone all’interno del team.
Questi risultati possono essere insights (informazioni) interni alle piattaforme social, oppure analytics estrapolati da software di terze parti. Il saperli decifrare consente di capire quale tipo di comunicazione piace più ai follower e permette di misurare il ROI, il ritorno sull’investimento

* WEB MARKETING and DIGITAL MARKETING *

Cos'è il Web Marketing?

Con Web Marketing, si intende insieme delle attività, di marketing raccolte intorno, ad un sito internet (WEB), esse sono interconnesse alle attività di social media marketing per generare una “ conversione”.

SEO è l’acronimo inglese per Search Engine Optimization e definisce tutte le attività di ottimizzazione di un sito web volte a migliorarne il posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca come Google e Bing.

Il processo di ottimizzazione di un sito web prevede 3 attività:

  1. Ottimizzazione Tecnica.
  2. Creazione dei Contenuti.
  3. Promozione dei Contenuti.

Search Engine Marketing (SEM) è fondamentalmente la scienza e l’arte di ottenere traffico mirato (gratuito e a pagamento) al tuo sito web da motori di ricerca come Google, Yahoo, Bing o altre reti di motori di ricerca. Il Search Engine Marketing può essere definito anche come una forma di internet marketing che prevede la promozione di siti web aumentando la loro visibilità nelle reti dei motori di ricerca attraverso tutte le attività che portano il traffico mirato gratuito dalle reti dei motori di ricerca (Serch Engine Optimization) e tutte le attività che portano il traffico mirato a pagamento dalle reti dei motori di ricerca (Search Engine Advertising).

Creazioni di annunci display per siti web o  testuali per i motori di ricerca.

Pianificazione editoriale ed invio di email informative e/o promozionali a clienti o potenziali clienti.

Pianificare Digital Strategy e attuare miglioramenti comuni.

Web Marketing and Digital Marketing

Per definire il digital marketing conviene riunificare i termini web marketing e social media marketing.


SOVRAPPOSIZIONE DEI TERMINI:

  • WEB MARKETING
  • DIGITAL MARKETING
  • SOCIAL MEDIA MARKETING e talvolta,
  • E-COMMERCE MARKETING
    nel gergo comune

MOTIVO:

Il lasso di tempo tra avvento di internet e dei siti web, l’invenzione del commercio elettronico e la diffusione dei social network è cosi breve che una teoria universalmente accettata di Digital Marketing non è ancora stata formulata.

Perchè parlare del Marketing per praticare Web Marketing

Il Web Marketing utilizza canali e metodi per monitorare e analizzare ogni attività di Marketing attauata. Misurazione e analisi continue ( MONITORAGGIO) permettono al Web Marketer di capire in tempo reale cosa funziona e apportare correzzioni alla strategia di Web Marketing implementata.

Rispetto ai media tradizionali quali tv radio e carta stampata

Consente di targettizare i clienti con precisione attraverso Analytics e vari tool

Pay per click advertising, email marketing e integrazioni di ricerche locali

E’ possibile contare click su un banner, pagine visitate, permanenza e molto altro ancora.

Web marketing facilita il conseguimento di risultati statistici senza costi ulteriori.

 Il Ricavo sugli investimenti di una campagna promozionale è facilmente calcolabile
a dipendenza dei risultati ottenuti potranno essere dirottate quote di budget verso i canali web piu redditizzi

Strumenti Web Marketing

  • Ipertesto (SEO Copywriting: Contenuti di qualità ottimizzati)
  • Database
  • Usabilità
  • Design Responsive (la visualizzazione del contenuto del sito si adegua sia a OS che a risoluzione dello schermo)
  • Twitter, Facebook, LinkedIn, Instagram e Pinterest
  • Offrono opportunità per connettersi con i clienti
  • Piattaforme che consentono la condivisione di contenuti testuali

Contenuti informativi sulle attività delle aziende inviati periodicamente

  • Poco utilizzate per web marketing
  • Comunicazione diretta tra Aziende e clienti (effettivi o potenziali) in tempo reale
  • Simile al blog
  • Permette di lasciare commenti piú iniziare discussioni.

Servizio online per informare un utente sui nuovi contenuti di un sito web

  • Campagne di advertising pagate a click avvenuto (pay-per-click)
  • Si comprano degli spazi su profili estremamente targettizzati

Il Social Media Marketing

Cosa è?

Attività di Marketing tramite social ( Facebook Instagram Linkedin Twitter) fungono da network di scambio di informazioni.

  • Ampio dettaglio database di profilazioni a cui rivolgere azioni di Marketing.
  • Diversa connotazione del concetto di conversione non si vendono direttamente beni e servizi ma si curano gli aspetti brand awarenss engagement e LEAD GENERATION
  • Strategie specifiche sono individuati i potenziali clienti buyer personas intercettati prevedendo o iniziando il loro percorso di acquisto quindi portati a convertire su sito web e siti ecommerce.
  • L’efficacia è monitorata Social Analytics come Facebook Insight
  • Aziende sia sito internet, che presenza sui social

Il Digital Marketing

Il Digital Marketing è la disciplina del marketing di prodotti e servizi che si svolge prevalentemente online attraverso siti internet, canali web e social e piattaforme e-commerce. E’ un ramo dell’economia che studia il mercato, il comportamento e l’interazione degli utenti mediante tecnologie, strumenti e media digitali. Il digital marketing è soprattutto innovazione.
Al contrario del marketing tradizionale il digital marketing permette di promuovere online, su internet, applicando principi di comunicazione pubblicitaria e di marketing non convenzionale. Tale disciplina infatti:

  1. permette miglioramenti ed ottimizzazioni continue;
  2. dà luogo a risultati di business su internet ampiamente misurabili

Il Digital Marketing comprende molte sottodiscipline come Content Marketing, SEO, SEM, DEM, Social Media Marketing e E-Commerce Marketing.

differenza-tra-digital-marketing-e-marketing-tradizionale
WhatsApp
Torna su