* SEO *

Cosa è il SEO?

SEO è quell’insieme di strategie e pratiche volte ad aumentare la visibilità di un sito internet migliorandone la posizione nelle classifiche dei motori di ricerca, nei risultati non a pagamento, detti risultati “puri” o “organici”. S.E.O. è una sigla inglese (acronimo) che sta per Search Engine Optimization, tradotto letteralmente: “ottimizzazione per i motori di ricerca”.
Queste pratiche sono molteplici e riguardano diversi aspetti di un sito web: l’ottimizzazione della struttura del sito, del codice HTML, dei contenuti testuali, la gestione dei link in entrata (ovvero che da altri siti puntano verso il tuo sito, detti inbound link o, più comunemente, backlink Un backlink è un link da qualunque sito web verso il nostro sito. I motori di ricerca come Google usano il backlink come segnale di…) ed in uscita (che dal tuo sito puntano verso altri).
Poiché Google è il motore di ricerca di gran lunga più utilizzato al mondo, la maggior parte delle attività SEO riguardano lo studio dell’algoritmo di Google e dei suoi periodici aggiornamenti, e le relative azioni per rendere i siti più “graditi” a tale algoritmo.

Che cosa vuol dire Posizionamento di un sito web?

POSIZIONAMENTO NEI MOTORI DI RICERCA:
Con il termine posizionamento s’intende l’acquisizione di visibilità tra i risultati dei motori di ricerca. Più specificamente, è l’operazione attraverso la quale il sito viene ottimizzato per comparire nei risultati in una posizione il più possibile favorevole e rilevante (definizione wikipedia).
Essere inseriti tra i primi posti della prima pagina dei motori di ricerca è il modo più sicuro e veloce per attirare maggiori utenti, raggiungere un target specifico di utenti e aumentare il proprio ritorno sugli investimenti.
Per questo il posizionamento sui motori di ricerca è considerato uno dei fattori determinanti per trasformare un’idea e un sito in un iniziativa di successo.

Che cosa vuol dire Indicizzazione di un sito web?

INDICIZZAZIONE
L’indicizzazione di un sito internet, in altre parole, è il modo in cui il sito viene acquisito e interpretato dai motori di ricerca e quindi compare nelle loro pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti web.

Indicizzazione | leletediosi.com

Differenza tra Query e Keyword

Query

le parole che vengono digitate o dettate effettivamente dall‘utente nel motore di ricerca.

Keyword

le parole chiave sono concetti puri, che riassumono e indicano  lo scopo di una ricerca e che google associa alle pagine web nel suo  indice In altre parole: google deve tradurre le query in parole chiave prima di proporre i risultati.

3 Tipi di Keyword

In base alle esigenze degli utenti, e quindi in base al loro punto all’interno del loro customer journey, dovrai usare dei diversi tipi di keyword, costruendo dei contenuti per chi non ti conosce affatto, per chi conosce te e non i tuoi prodotti, per chi conosce i tuoi prodotti ma vuole essere convinto, e così via. Sintetizzando la questione, ci troviamo di fronte a 3 tipi differenti di keyword, ovvero:

Le ricerche navigazionali sono quelle che l’utente fa quando conosce già il nome di un prodotto o di un brand. Ad esempio, rientrano in questa categoria le ricerche come “pagina Facebook Tiziano Ferro”, “scarpe da calcetto Nike”, “pannelli solari Brandoni” o “aeroporto Bergamo”. In questo caso, Google fornisce, ai primi posti, le pagine dei siti web di riferimento, nei nostri esempi, rispettivamente, Facebook, Nike e il sito ufficiale di Brandoni Solare

Le ricerche informazionali sono quelle che un utente fa perché ha bisogno di informazioni, vuole conoscere qualcosa che ancora non sa. Rientrano in questa tipologia le ricerche come “cosa sono i pannelli solari”, “quali sono le migliori scarpe da calcetto”, oppure “miglior notebook per casa” e “come fare il lievito madre”. In questo caso, quello che si vuole sapere è un’informazione, finalizzata al raggiungimento di un altro scopo, che sia conoscenza o un futuro acquisto

 

Le ricerche transazionali sono quelli finalizzate ad un’azione, come un acquisto, la registrazione ad una newsletter, il download di un software e così via. Rientrano nell’esempio ricerche come “hotel a Roma”, “ultimo libro di Marco Montemagno” e così via. In questo caso l’utente è alla ricerca di un’azione ben precisa.

Parole Chiave

Intento di ricerca e percorso di acquisto

Scansione e acquisizione dei dati

Title è il titolo assegnato ad ogni pagina web, quello che viene visualizzato dai motori di ricerca come prima voce quando si digita una query (chiave di ricerca; vedi immagine sotto). La Description, invece, è la descrizione di tale pagina, visualizzata come terza voce (la seconda è l’url, l’indirizzo web)
Le URL iniziano sempre con il dominio principale del sito (ad es. www.nomedelsito.it); ciò che varia, naturalmente, è tutto ciò che segue il nome del dominio. La struttura delle URL è direttamente correlata all’architettura del sito web.

Fai in modo che le tue pagine web vengano caricate velocemente su tutti i dispositivi

PageSpeed Insights misura il rendimento di una pagina per dispositivi mobili e dispositivi desktop. Recupera l’URL due volte: una per lo user-agent per dispositivi mobili e una per lo user-agent per dispositivi desktop. Il punteggio PageSpeed va da 0 a 100 punti. I punteggi più elevati sono migliori. Più in particolare, un punteggio di almeno 85 indica un buon rendimento della pagina. Tieni presente che PageSpeedInsightsviene costantemente migliorato. Pertanto, il punteggio viene modificato man mano che vengono aggiunte nuove regole o che viene ottimizzata l’analisi.

La Search Console di Google è uno strumento diagnostico messo a disposizione da Google per poter controllare in ogni momento la salute di un sito web. Oltre a visualizzare e monitorare i dati che la SearchConsole mostra, è necessario configurarla per poter ottenere informazioni specifiche al nostro sito e per indirizzare meglio Google nel processo di indicizzazione del nostro sito. E’ infatti possibile (e altamente raccomandato) suggerire a Google attraverso questo strumento la URL della Sitemap.xml del nostro sito. La sitemap.xml è un documento in formato XML che include la struttura del nostro sito e trasmette a Google la priorità che abbiamo precedentemente attribuito alle varie pagine.

Lo strumento Visualizza come Google ti consente di testare il modo in cui Google esegue la scansione o il rendering degli URL del tuo sito. Puoi utilizzare Visualizza come Google per verificare se Googlebotpuò accedere a una pagina del tuo sito, in che modo esegue il rendering e se alcune risorse della pagina (come immagini o script) sono bloccate per Googlebot. Questo strumento simula l’esecuzione di una scansione e del rendering così come in un normale processo di scansione e rendering di Google. È utile per eseguire il debug degli errori di scansione sul tuo sito.

Ricerca e selezione keywords

Ci sono vari strumenti per ricercare keywords per i progetti SEO. Il più utilizzato è lo strumento di Google (Strumento di ricerca delle parole chiave – serve un account Google), ma ci sono anche tools interessanti e utilissimi per ampliare la ricerca su keywords dei temi selezionati:

  • Answer the public
  • Ubersuggest
WhatsApp
Torna su